Home»Prima pagina»Attività produttive tra Lo Bello e Di Liberto

Attività produttive tra Lo Bello e Di Liberto

Pinterest Google+

Da Crocetta acqua sul fuoco scatenato dal caso Cicero. Mariella Lo Bello assessore ad interim alle Attività produttive. Alessandra Di Liberto commissario dell’ Irsap.Rosario Crocetta affannato e assillato dal fuoco incrociato scatenato dalle dimissioni polemiche di Alfonso Cicero da commissario straordinario appena designato all’ Irsap, l’ Istituto regionale attività produttive, ha rinunciato alla stessa delega alle Attività produttive, che nel tempo recente è stata di Linda Vancheri. E la delega è stata affidata alla vice presidente della Regione e assessore a Formazione e Pubblica istruzione, Mariella Lo Bello. Crocetta tenta così di gettare acqua sulle fiamme divampate nello stesso settore delle Attività produttive, infiammate da Alfonso Cicero che dimettendosi ha puntato il dito contro il presidente della Regione, accusandolo di averlo lasciato solo nella lotta al malaffare. E non solo Cicero : anche l’ ex assessore alle Attività produttive, Marco Venturi, ha accusato Crocetta di “indicibili richieste”, condizionato dal presidente di ConfIndustria, Antonello Montante. La soluzione di Mariella Lo Bello assessore ad interim è temporanea, in attesa della composizione di una Giunta politica. E Crocetta confessa : “Non me la sento di gestire ancora un assessorato così complicato”. Poi risponde sul caso Cicero : “Le accuse di Cicero? Surreali. Dov’è stato negli ultimi anni ? Si accorge solo ora delle cose che denuncia? Io gli ho sempre assicurato sostegno. Che fine ingloriosa ha fatto la Confindustria schierata contro il racket, che aveva fatto parlare di sè tutt’Italia…”. Nel frattempo, in sede di riunione di Giunta, Alessandra Di Liberto, dirigente di ruolo dal 1993 della Regione siciliana, attuale commissario della Camera di Commercio di Palermo, e già commissario alla Provincia di Agrigento, è stata incaricata come nuovo commissario straordinario dell’Irsap al posto del dimissionario Alfonso Cicero. E Crocetta commenta : “Di Liberto è una dirigente di grande professionalità, inflessibile sul piano della legalità, del rispetto delle leggi e delle procedure”.

Notizia Precendente

"Ginnasiando per la Valle"

Prossima Notizia

Agrigento, la Provincia avvia assistenza studenti disabili