Home»Prima pagina»Favara, nettezza urbana news

Favara, nettezza urbana news

Pinterest Google+

A Favara già da due anni è stato attivato il servizio di raccolta differenziata con il metodo porta a porta. I risultati, però, non sono stati quelli sperati e per tale motivo la nuova amministrazione pentastellata ha pensato di introdurre un nuovo metodo per incrementare la percentuale di raccolta differenziata. Le linee generali sono state tracciate direttamente dall’assessore all’Ambiente, Calogero Attardo. Mentre in alcuni punti della città il servizio funziona perfettamente, e la gente contribuisce alla riuscita del servizio, in alcuni punti invece ancora la gente fa fatica, magari lasciando il sacchetto appeso dal balcone, o abbandonando i rifiuti per i marciapiedi. L’assessore Attardo ricorda a tutti i cittadini che è possibile ritirare i contenitori gratis, cercando cosi di togliere l’uso del sacchetto appeso e dando anche un aspetto decoroso alla città di Favara, perché ormai fare la raccolta differenziata è un obbligo, non farla significherebbe uno spreco, perché solo riuscendo ad aumentare la percentuale del materiale differenziato si può diminuire il costo in bolletta. Tra le iniziative, precisa l’Assessore Attardo, bisogna rafforzare le isole ecologiche, non una soltanto, ma più di una, dove è possibile conferire, direttamente e gratuitamente altri rifiuti che per natura o dimensioni non possono essere conferiti nei contenitori a disposizione per il porta a porta, e poi basta chiamare due numeri, 329-0291496 e 347-7027351, per avere il servizio per il ritiro di materiali ingombranti direttamente a casa… Intervista all’Assessore Attardo al Vg…
Per quanto riguarda il calendario del ritiro rifiuti, resta invariato nelle giornate di lunedì, mercoledì e sabato i netturbini raccoglieranno l’indifferenziato, che comprende anche l’umido. Il martedì sarà la volta della plastica, del ferro e dell’alluminio, il giovedì del vetro, mentre il venerdì sarà il turno della carta e del cartone. Tocca ai cittadini attenersi a queste disposizioni e per chi non lo fa sarà inoltrata segnalazione ai vigili urbani per i provvedimenti sanzionatori.

Notizia Precendente

Ancora tormente di neve...

Prossima Notizia

Regione, primarie in rilancio