Home»Cronaca»“Affari con i Piromalli”, scarcerato l’imprenditore di Cammarata, Filippo Migliore

“Affari con i Piromalli”, scarcerato l’imprenditore di Cammarata, Filippo Migliore

Pinterest Google+
Filippo Migliore

Accogliendo le istanze del difensore, l’avvocato Eugenio Longo, il Tribunale del Riesame ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare e ha scarcerato Filippo Migliore, 47 anni, di Cammarata, imprenditore, arrestato lo scorso 21 gennaio dalla Guardia di Finanza e dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro e Reggio Calabria nell’ambito di un’inchiesta contro affari e presunti affiliati al clan della Ndrangheta dei Piromalli. Le indagini hanno scoperto il velo su un presunto impero economico, costruito tramite un cartello di 60 imprese colluse con la Ndrangheta che avrebbero controllato e turbato gli appalti pubblici nelle province di Reggio Calabria e Cosenza, il tutto contando sui solidi legami con la potente cosca dei Piromalli di Gioia Tauro. Sono stati 35 complessivamente gli arresti.

Notizia Precendente

Agrigento, si ripristina il manto stradale in Via dei Fiumi

Prossima Notizia

Procura Agrigento, chiesto giudizio per presunto truffatore seriale