Home»Cronaca»Bimbo sbranato dai cani, la madre patteggerà la condanna

Bimbo sbranato dai cani, la madre patteggerà la condanna

Pinterest Google+

Lo scorso 16 agosto a Mascalucia, in provincia di Catania, un bambino di 18 mesi è stato sbranato da due cani doghi argentini di famiglia nella villa dei genitori. Ebbene, è molto probabile che il prossimo 16 febbraio, innanzi al Giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Catania, la madre del bimbo, di 34 anni, chieda il rito alternativo del patteggiamento, condiviso dalla Procura. La madre, che aveva il figlio in braccio quando è avvenuta la tragedia, è imputata di omicidio colposo. La Procura ha deciso di non contestarle il reato più grave di abbandono di minore. Nel frattempo, la perizia disposta dalla magistratura avrebbe accertato che i cani sono recuperabili e quindi è probabile che i due doghi argentini siano affidati a un’associazione animalista che dovrà occuparsi della loro rieducazione.

Notizia Precendente

"Stato-mafia", Mancino rende dichiarazioni spontanee

Prossima Notizia

Maltempo e danni nell'Agrigentino, "tavolo" in Prefettura