Home»Prima pagina»“Buona Scuola” a Favara

“Buona Scuola” a Favara

Pinterest Google+

È tempo di risparmio energetico e di rispetto dell’ambiente anche per le scuole del Comune di Favara.
Infatti, grazie alla collaborazione con la “Esco”, la società che si occupa di energie rinnovabili, e grazie ai finanziamenti ottenuti lo scorso inverno, le scuole comunali, nello specifico la scuola “Monsignor Giudice”, la scuola “Bersagliere Urso”, la “Pirandello”, la “San Domenico Savio”, la “Don Bosco”, la “Falcone Borsellino” e la “Gaetano Guarino”, non bruceranno più gasolio per riscaldare ma utilizzeranno l’energia solare.
Il progetto, presentato oggi in conferenza dalla Sindaca Anna Alba, insieme agli assessori, e alla società Esco, determina un vantaggio ambientale e soprattutto economico perché saranno ridotte le spese per il gasolio e per la manutenzione delle caldaie che gravano sull’Ente Comunale.
I lavori, che partiranno da subito per dar la possibilità di avere cosi per il prossimo anno l’efficientamento energetico, riguarderanno l’isolamento della copertura sia interna che esterna dei solai e delle pareti perimetrali, l’installazione di tecnologie di gestione e controllo automatico degli impianti termici ed elettrici degli edifici, compresa l’installazione di sistemi di termoregolazione del calore. Altri interventi riguarderanno la sostituzione di impianti di climatizzazione già esistenti con pompe di calore o a gas, e l’installazione di collettori termici.
Intervista ad Anna Alba è in onda oggi 17 febbraio al Videogiornale di Teleacras.

Notizia Precendente

All'ospedale di Sciacca una seconda Tac

Prossima Notizia

Porto Empedocle, Lattuca su degrado stradale e strutturale