Home»Cronaca»Massimo Ciancimino trasferito per ragioni di sicurezza

Massimo Ciancimino trasferito per ragioni di sicurezza

Pinterest Google+

Massimo Ciancimino, imputato nel processo in Corte d’Assise a Palermo sulla cosiddetta “trattativa Stato-mafia”, e detenuto nel carcere Pagliarelli di Palermo per scontare due condanne definitive, è stato trasferito per motivi di sicurezza in un’altra struttura penitenziaria. Così ha deciso il Dap, il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria. Ciancimino, che risponde di concorso in associazione mafiosa e calunnia, è anche uno dei principali testimoni dell’accusa, e sarebbe stato trasferito in ragione della necessità di proteggerlo a seguito delle sue rivelazioni ai magistrati. Ciancimino sconta 5 anni e 4 mesi di reclusione per riciclaggio e detenzione di esplosivo.

Notizia Precendente

Da lunedì 20 in astensione i giudici onorari, anche ad Agrigento

Prossima Notizia

Mafia, confiscati beni per 12 milioni di euro