Home»Cronaca»“100 grammi di hashish”, empedoclino patteggia la condanna

“100 grammi di hashish”, empedoclino patteggia la condanna

Pinterest Google+

Lo scorso 17 febbraio, i poliziotti del Commissariato di Porto Empedocle, coordinati dal vice Questore, Cesare Castelli, hanno arrestato Pasquale Di Emanuele, 31 anni, di Porto Empedocle, sorpreso, nel corso di un servizio di controllo del territorio, in possesso di 100 grammi di hashish. L’empedoclino, giudicato per trasporto e detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, e assistito dagli avvocati Luigi Troja e Roberto Vella, ha patteggiato la condanna a 4 mesi di reclusione, pena sospesa, e al pagamento di una multa di 600 euro.

Notizia Precendente

"Sabbia rossa a Scala dei Turchi", è ruggine

Prossima Notizia

Sicilia e assistenza disabili, scontro tra Crocetta e Pif