Home»Prima pagina»“City tour” a San Leone

“City tour” a San Leone

Pinterest Google+

Ad una settimana dalla Pasqua, e quindi dai primi consistenti afflussi di villeggianti e turisti che sono la prova di rodaggio dell’estate, la frazione balneare di San Leone ad Agrigento sembra ancora non essere pronta ad accogliere nel migliore dei modi gli agrigentini né tanto meno i turisti che raggiungeranno la città dei Templi. Con le belle giornate primaverili, chi decide di andare a San Leone per una passeggiata, o anche per praticare attività sportive, si imbatte in una zona trascurata e abbandonata a se stessa. Lungo il viale “Falcone e Borsellino” i marciapiedi sono pieni di erbacce, gli alberi e le piante non curate, per non parlare di alcuni luoghi con scarsa illuminazione e con gravi casi di dissesto stradale, con lavori lasciati incompleti da tempo. I cittadini molte volte hanno denunciato ma ancora i tanti problemi non sono stati risolti …interviste al Vg…
E poi la spiaggia dell’Aster restituita al pubblico, dopo l’abbattimento del muro che ostruiva l’accesso e il panorama marino, non si trova nelle condizioni per ospitare la gente. Abbiamo tracciato il punto della situazione con l’Associazione MareAmico, diretta da Claudio Lombardo…intervista al Vg…

Notizia Precendente

Il Tar condanna l'Università di Palermo

Prossima Notizia

Agrigento, in soccorso del Pronto Soccorso