Home»Flash»“Demolizioni”, emendamento di Panepinto per prime case nel centro urbano

“Demolizioni”, emendamento di Panepinto per prime case nel centro urbano

Pinterest Google+

Il deputato regionale del Partito Democratico, e sindaco di Bivona, Giovanni Panepinto, ha presentato un emendamento alla Finanziaria che vieta le demolizioni di immobili abusivi se si tratta di prime case nel centro urbano. L’emendamento è stato bocciato in Commissione Bilancio, impegnata nell’esame del testo, ma sarà ripresentato in Aula in occasione dell’approvazione definitiva della Finanziaria. Lo stesso Giovanni Panepinto afferma: “Salvare la prima casa dalla demolizione non significa per forza favorire l’abusivismo. Se una casa è stata sanata e quella accanto no, perchè magari il proprietario non aveva i soldi per farlo, si crea un’ingiustizia. A Palma di Montechiaro sono 800 le case nel centro urbano da abbattere. Diverso è il caso di una terza casa sul mare abusiva.”

Notizia Precendente

Licata, lanciata una molotov contro un palazzo

Prossima Notizia

Sicilia, nella Finanziaria l'aumento delle giornate lavorative per i Forestali