Home»Cronaca»“Immigrazione clandestina”, la Procura di Trapani indaga su componenti delle Ong

“Immigrazione clandestina”, la Procura di Trapani indaga su componenti delle Ong

Pinterest Google+

Il procuratore reggente di Trapani, Ambrogio Cartosio, è stato ascoltato dalla Commissione Difesa del Senato nell’ambito del caso relativo alle Ong, le Organizzazioni non governative, e al traffico di migranti nel Canale di Sicilia. Cartosio, tra l’altro, ha rivelato che la Procura di Trapani ha in corso indagini sull’ipotesi di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina che coinvolgono non le Ong come tali, ma persone fisiche appartenenti alle Ong. “Ci risulta – ha sottolineato Cartosio – che le Ong hanno fatto qualche intervento di salvataggio in mare anche senza informare la nostra Guardia costiera. Allo stato delle nostre acquisizioni registriamo casi in cui soggetti a bordo delle navi delle Ong sono evidentemente al corrente del luogo e del momento in cui si troveranno imbarcazioni di migranti: dunque ne sono al corrente da prima e questo pone un problema relativo alla regolarità di questo intervento. Inoltre ci sono stati casi di navi di migranti scortate da poliziotti libici corrotti.”

Notizia Precendente

Operazione contro presunta rete "Messina Denaro", 14 fermi

Prossima Notizia

Palma di Montechiaro, Amato: "L'avanzo di amministrazione conferma il mio merito di gestione"