Home»Attualità»Vigilia della stagione turistica

Vigilia della stagione turistica

Pinterest Google+

Inizia sotto i migliori auspici la stagione turistica 2017 in Sicilia con un trend positivo e crescente rispetto agli anni precedenti. Archiviate le vacanze di pasqua e i ponti primaverili, alla vigilia del 2 giugno, e dunque dell’avvio ufficiale della stagione turistica in Sicilia, le città d’arte ed i borghi più rinomati attendono imminente l’arrivo di grandi flussi di turisti sia italiani che internazionali, con un aumento di visitatori provenienti dalla Russia, dai Paesi del Nord Europa, Belgio, Olanda e Portogallo.

E tra le mete preferite, oltre a Palermo, Catania e Trapani, i turisti scelgono sempre più di visitare Agrigento, la terra di Pirandello, con le sue bellezze paesaggistiche, vedi la Valle dei Templi e il giardino della Kolymbetra, la Scala dei Turchi, Punta Bianca, e i paesi limitrofi ricchi di storia e tradizioni.

Gli operatori del turismo, oltre a rafforzare e valorizzare la promozione del territorio con eventi, congressi e fiere di rilievo, stanno cercando di puntare a un tipo di turismo che crei un legame vero con il territorio, con i suoi cibi, la sua natura e i suoi abitanti.
Ma, in generale, per l’andamento della stagione estiva, ad influire su viaggi e soggiorni in Sicilia, sarà l’instabilità politica dei paesi nord-africani che favorirà la scelta della Sicilia come destinazione estiva rispetto ai tradizionali competitor turistici dell’area mediterranea.

L’intervista a Francesco Picarella è in onda oggi al Videogiornale di Teleacras.

Notizia Precendente

Naufragio nel Canale di Sicilia, almeno 20 morti

Prossima Notizia

Palermo, vietati i funerali pubblici del boss Dainotti