Home»Lavoro»Asp, protesta e prospettive

Asp, protesta e prospettive

Pinterest Google+

Ad Agrigento, al Viale della Vittoria, nel piazzale antistante la direzione generale dell’Azienda sanitaria provinciale, la Uil Funzione Pubblica, coordinata da Luigi Danile, ha organizzato un sit – in dei lavoratori dipendenti, tra dirigenza e comparto, dell’Azienda.

Sul tavolo delle rivendicazioni vi sono, tra l’altro, la rete ospedaliera e la dotazione organica, il rinnovo dei contratti, la stabilizzazione dei precari e la progressione economica orizzontale.
Nel frattempo la direzione dell’Azienda sanitaria ha resto noto che è in arrivo la proroga degli incarichi a tempo determinato per il personale dell’Azienda sanitaria provinciale il cui contratto è in scadenza il prossimo 30 giugno.

Già da tempo – sottolinea la stessa Direzione – l’Azienda sanitaria agrigentina è intervenuta presso l’Assessorato regionale alla Salute segnalando la situazione di criticità che si sarebbe creata nella gestione dei servizi sanitari in mancanza di una proroga dei contratti per medici, professionisti, infermieri ed ausiliari.

“La proroga- afferma il direttore generale Asp, Salvatore Lucio Ficarra – ci consente di garantire gli standard qualitativi e quantitativi dell’offerta sanitaria. È il risultato di un impegno concreto e di una precisa pianificazione, ed in questo senso fanno sorridere, ma non sorprendono, le proteste di chi, forse in cerca di gloria, sa già che il problema è risolto”.

Le interviste al Vg di Teleacras.

Notizia Precendente

Personale Regionale, manifestazione sindacale a Palermo

Prossima Notizia

Inchiesta "Proelio", gli interrogatori degli agrigentini arrestati