Home»Cronaca»Fogne in mare a Porto Empedocle

Fogne in mare a Porto Empedocle

Pinterest Google+

A Porto Empedocle un guasto alla centralina di sollevamento ha provocato la dispersione nell’ambiente circostante di tonnellate di liquami, nel torrente Re, a ridosso del Lido Azzurro. In proposito interviene l’associazione ambientalista di Agrigento, MareAmico, coordinata da Claudio Lombardo, che afferma: “Quest’ultima volta il quantitativo di liquami arrivato nel torrente, e quindi in mare, è stato così elevato che evidentemente ha provocato un inquinamento tale da portare a morte migliaia di pesci, che abbiamo trovato senza vita lungo il canale di scolo e nel mare prospiciente. Seppur in presenza di un notevole quantitativo di liquami in spiaggia, non è stata impedita la balneazione. Mareamico chiede di sapere quale è stata la causa di questo sversamento, per quale motivo sono morti i pesci, come si intende procedere per la bonifica dei luoghi e che pericolo esiste per la balneazione”. Ecco il video testimonianza di MareAmico registrato alle ore 13 di domenica 18 giugno:

Notizia Precendente

La morte per futili motivi

Prossima Notizia

Girgenti Acque su sversamento fognario a Porto Empedocle