Home»Flash»Asp Agrigento, Pd e Panepinto: “No alla prosecuzione di Ficarra”

Asp Agrigento, Pd e Panepinto: “No alla prosecuzione di Ficarra”

Pinterest Google+

La segreteria provinciale del Partito Democratico di Agrigento, diretta da Giuseppe Zambito, ha espresso riserve sulla prosecuzione dell’incarico direttivo, come commissario, del manager Salvatore Lucio Ficarra all’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento, ritenendo invece necessaria una svolta. E le riserve della segreteria Pd agrigentina sono condivise dal deputato regionale del Partito Democratico, Giovanni Panepinto, che afferma: “Le forti perplessità del Partito Democratico di Agrigento sulla possibilità che Salvatore Lucio Ficarra, direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale, sia nominato commissario straordinario, e pertanto continui a dirigere l’Azienda sanitaria agrigentina, sono più che fondate: basta vedere ciò che è accaduto in questi anni, le accese conflittualità che hanno visto al centro l’ospedale di Sciacca o il progressivo calo di servizi che si è registrato nell’ospedale di Licata, struttura che anche dal punto di vista della gestione finanziaria oggi sta certamente peggio di qualche anno fa”. Il vice capogruppo del Pd all’Ars aggiunge: “Sono abituato a dire quello che penso senza nascondermi dietro messaggi ambigui né tanto meno dietro citazioni dotte. Credo che la conferma di Ficarra sarebbe un passo sbagliato, innanzitutto dal punto di vista amministrativo e gestionale per quel che riguarda l’offerta e la qualità dei servizi sanitari. E fa bene il Partito Democratico di Agrigento a prendere apertamente le distanze da un modello di gestione dell’azienda sanitaria che nulla ha a che vedere con i principi e i valori del Pd, gli stessi valori che sono punto di riferimento per i nostri dirigenti e per i nostri uomini di governo, ad iniziare dall’assessore Gucciardi che conosce il territorio Agrigentino e la necessità di un reale rilancio delle strutture sanitarie” – conclude Panepinto.

Giovanni Panepinto

Notizia Precendente

Questura di Agrigento, da Finocchiaro ad Auriemma

Prossima Notizia

Asp Agrigento, la replica di Ficarra sul rinnovo del suo mandato