Home»Flash»Agrigento, Spataro: “In via Nenni marciapiedi o foreste?”

Agrigento, Spataro: “In via Nenni marciapiedi o foreste?”

Pinterest Google+

Ad Agrigento, dopo il Viale della Vittoria, con gli alberi che attendono da anni di essere potati e il percorso infestato da frutti olivastri che hanno annerito e reso pericolosamente scivoloso l’intero marciapiedi, e dopo le discariche, anche con materiali tossici, incombenti tra Cannatello e le Dune, lungo via Ruggero secondo e dei Giacinti, il consigliere comunale di Agrigento, Pasquale Spataro, di Forza Italia, interviene ancora e ha diffuso alla stampa delle fotografie – testimonianza del grave stato di degrado che ricorre in un’altra zona del centro cittadino, in via Pietro Nenni, ex Porta di Mare, dove la vegetazione ha invaso del tutto il marciapiedi rendendo impossibile il transito ai pedoni. Spataro afferma: “Quanto accade in via Pietro Nenni, con arbusti e piante che hanno interamente ostruito il percorso pedonale, e che sono prossime a rendere impossibile anche il posteggio dei mezzi, è la inoppugnabile prova di quanto la gestione e la manutenzione dell’ambiente e del verde pubblico siano del tutto ignorate dagli amministratori Firetto e Fontana, sindaco e assessore all’ambiente. Si tratta di una condotta omissiva, un oltraggio alla pubblica decenza e una grave mancanza di rispetto verso i cittadini contribuenti. In via Pietro Nenni bisognerebbe riuscire a volare per poter percorrere a piedi il tratto di strada. E ci si trova a due passi dal Municipio, dal teatro Pirandello, e dal centro storico, a danno, pregiudizio e beffa della vocazione turistica della città. E’ avvilente constatare a che livello di indifferenza si è giunti. L’Amministrazione ne tragga le dovute conseguenze. Diffidiamo invece che si assuma finalmente le sue responsabilità” – conclude Spataro.

Notizia Precendente

Al Kaos "Caddi come una lucciola"

Prossima Notizia

Mafia, chiesta in appello conferma condanna imprenditore Romano