Home»Flash»Forza Italia, costituito il coordinamento ad Aragona. La guida a Dino Buscemi

Forza Italia, costituito il coordinamento ad Aragona. La guida a Dino Buscemi

Pinterest Google+

Nel corso di un’apposita riunione ad Aragona è stato costituito il coordinamento locale di Forza Italia. I coordinatori regionale e provinciale, Gianfranco Miccichè e Vincenzo Giambrone, e il deputato nazionale, Riccardo Gallo, hanno scelto come coordinatore cittadino del partito di Berlusconi Dino Buscemi, già consigliere e presidente del Consiglio provinciale di Agrigento. E del coordinamento sono parte i due consiglieri comunali eletti alle scorse Amministrative dell’11 giugno, Rosalia Gaziano e Francesco Morreale, poi l’assessore Pietro Salamone, Stefano Terrasi, Giuseppe Licata, Antonino Falcone, Benedetta Butera, e Giovanni Galluzzo. L’assemblea, a cui hanno partecipato, tra i tanti altri, anche il coordinatore del collegio di Agrigento, Filippo Caci, il presidente e il vice dei Club di Forza Italia in provincia, Giuseppe Arnone e Arturo Tortorici, il sindaco di Comitini, Antonino Contino, e la presidente del Consiglio comunale di Porto Empedocle, Marilù Caci, ha sancito l’avvio della fase di riassetto organizzativo del partito nel territorio, e nello specifico ad Aragona. Gianfranco Miccichè, Vincenzo Giambrone e Riccardo Gallo affermano: “Ringraziamo i tanti amici di Aragona che hanno risposto numerosi all’appello verso la partecipazione e la condivisione delle iniziative politiche e amministrative di Forza Italia, rispetto alle quali emerge sempre più evidente l’entusiasmo e la volontà di impegno nella prospettiva, tra l’altro, delle prossime elezioni, a cominciare dalle Regionali”. “Conosco da tempo – sottolinea Gallo – l’amico Dino Buscemi, essendo onorato di essere stato suo collega al Consiglio provinciale, e sono del tutto sicuro che saprà svolgere il suo incarico con efficacia e traguardi”. E il neo coordinatore, Dino Buscemi, dichiara: “Vogliamo riportare la politica in piazza, insieme ai cittadini, recependone le istanze per tradurle in progetti politici e amministrativi di ampio e utile raggio”.

Dino Buscemi
Vincenzo Giambrone
Gianfranco Miccichè

Notizia Precendente

"Depuratori", la replica di Girgenti Acque

Prossima Notizia

Agrigento, ecco il Consiglio degli Architetti