Home»Flash»Acqua non potabile, l’Adoc a Firetto: “Risolvi il contratto col gestore”

Acqua non potabile, l’Adoc a Firetto: “Risolvi il contratto col gestore”

Pinterest Google+

Il presidente dell’Adoc, l’Associazione difesa e orientamento consumatori, di Agrigento, Livio Sutera Sardo, interviene a seguito degli appena ricorrenti casi di acqua non potabile ad Agrigento, nelle vie Manzoni e Pirandello, e afferma: “Ci risiamo. Già l’anno scorso, nello stesso periodo, toccò alle vie Guinizzelli, Boris Giuliano, dei Fiumi, poi Giardina Gallotti. Adesso le vie Pirandello e Manzoni, dove gli edifici sono vetusti. I serbatoi sono sul tetto. E quindi Girgenti Acque come rifornirà i residenti con le autobotti? E poi, ciò che sorprende è il silenzio della politica, dei governanti, dell’Assemblea territoriale idrica, del sindaco della città, che è il primo responsabile della salute pubblica della sua città. Perché il sindaco non presenta denuncia per interruzione di pubblico servizio e per attentato alla salute pubblica? La semplice diffida del gestore non porta a nessun risultato, come è avvenuto per via dei Fiumi. I depuratori sono sequestrati e commissariati, l’acqua arriva inquinata, eppure tutto tace. E tutto ciò in piena stagione turistica. A chi toccherà il prossimo turno di acqua inquinata? Ma, soprattutto, quando il sindaco chiederà la risoluzione del contratto con Girgenti Acque?” – conclude Livio Sutera Sardo.

Notizia Precendente

Agrigento, Hamel su difficoltà rottamazione al 31 luglio

Prossima Notizia

Al Kaos una serata tra "Pirandello e Mastroianni"