Home»Flash»Incendi in Sicilia, botta e risposta tra Crocetta e Curcio

Incendi in Sicilia, botta e risposta tra Crocetta e Curcio

Pinterest Google+

Gli incendi che hanno devastato e devastano tuttora la Sicilia: il presidente della Regione punta il dito accusatorio contro lo Stato. Rosario Crocetta, che è stato ascoltato oggi dalla Commissione Ambiente del Senato, afferma: “La responsabilità è legata all’aver smantellato il Corpo Forestale dello Stato, smembrando i mezzi, e questo ha fatto venire meno la flotta. L’ho riferito in commissione, abbiamo tutta la documentazione: a marzo, quando si sarebbero potute fare le gare, ad esempio per i mezzi aerei, ci è stato comunicato che avrebbero siglato la convenzione per darci i mezzi. Poi a maggio non è avvenuto e non c’erano i tempi tecnici per le gare. Chiederò alla presidenza del Consiglio l’invio dell’esercito in Sicilia. E’ una questione di ordine pubblico”. E a Crocetta replica il capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio, che dichiara: “Crocetta continua a non voler comprendere il contenuto di una norma che esiste da 17 anni, e insiste nel cercare di coprire inefficienze regionali con fantomatiche mancanze statali. Senza entrare in ogni singolo erroneo elemento riportato, sono sinceramente stupefatto dalle sue dichiarazioni”.

Notizia Precendente

San Leone, Hamel propone modifica regolamento parcheggi lungomare

Prossima Notizia

Consiglieri comunali Agrigento su degrado via Farag e Cannatello