Home»Flash»Comune di Agrigento, il caso “Miagolio”

Comune di Agrigento, il caso “Miagolio”

Pinterest Google+

Al Comune di Agrigento la capogruppo consiliare di Sicilia Futura, Nuccia Palermo, invoca le dimissioni del capogruppo di Forza Italia, Giovanni Civiltà, “perché – afferma la Palermo – durante un intervento di lei in Consiglio, lui avrebbe miagolato offendendo l’immagine del Consiglio e la memoria della madre di lei, Silvana Gatto, simbolo per il territorio di Agrigento nella lotta contro il racket e l’usura. Sono – sottolinea Nuccia Palermo – orgogliosa del dna che ho nelle vene. Sono cresciuta con l’imponente esempio di una donna che ha fatto della propria vita un esempio di onestà, coraggio, carattere, determinazione ed altruismo”.

Notizia Precendente

“Regionali”, trattative e ipotesi

Prossima Notizia

L'Akragas vince in amichevole contro la Sancataldese