Home»Flash»Alessandro Pagano su crisi al Comune di Licata

Alessandro Pagano su crisi al Comune di Licata

Pinterest Google+

Il coordinatore della Lega Noi con Salvini nella Sicilia occidentale, Alessandro Pagano, interviene nel merito della crisi al Comune di Licata e della mozione di sfiducia pendente sul sindaco Angelo Cambiano. Alessandro Pagano afferma: “A Licata un’ipocrita manovra di palazzo vuole sovvertire il voto popolare. Tra pochi giorni si discuterà la mozione di sfiducia nei confronti del sindaco Cambiano. Molti consiglieri comunali gli hanno voltato le spalle. Si tratta dei sodali politici di quelle Istituzioni che l’anno scorso in pompa magna si sono presentati al suo fianco per garantirgli sostegno. Angelo Cambiano è stato letteralmente abbandonato nella sua battaglia contro l’abusivismo, per il rispetto della legalità, dei cittadini onesti e per la tutela dell’ambiente. E’ una battaglia portata avanti sotto scorta a causa delle ripetute minacce, mettendo a rischio la propria incolumità e quella della sua famiglia. Mi auguro che il consiglio comunale abbia un sussulto di dignità e di onestà intellettuale e rigetti la mozione di sfiducia. Come ha ribadito lo stesso Cambiano, è giusto che siano gli elettori, solo loro, a giudicare il suo operato. A giudicare l’operato dei tanti politicanti ci penseranno i siciliani il prossimo 5 novembre”.

Notizia Precendente

Al "Cous Cous Fest" di San Vito Lo Capo anche Maremme Cisse da Agrigento

Prossima Notizia

A Licata un investimento turistico da oltre 100 milioni di euro