Home»Cronaca»Ladri di rame scatenati nella provincia agrigentina

Ladri di rame scatenati nella provincia agrigentina

Pinterest Google+

Ladri di cavi di rame sempre più scatenati nella provincia agrigentina. Ad Agrigento, al Villaggio Mosè, al confine con Favara, in contrada Ciavolotta, sono stati rubati circa mille metri di cavi telefonici, costringendo all’isolamento i residenti.
E poi, ancora al confine tra Agrigento e Favara, ma in contrada Petrusa, ignoti criminali hanno rubato un chilometro e mezzo di rame, in 18 campate. Circa 500 famiglie hanno subito un grave black-out. Lavoro straordinario per i tecnici dell’Enel.
E poi, tra Canicattì e Castrofilippo, in contrada Aquilata, i ladri di “oro rosso” hanno rubato una seconda volta le centinaia di metri di cavi di rame che l’Enel ha appena ricollocato dopo un precedente furto.

Notizia Precendente

Vandalismo oltraggioso a Favara

Prossima Notizia

Valle dei Templi, pubblicato il bando "Vescovo Gregorio"