Home»Politica»Porto Empedocle, “rifiuti in bilico”

Porto Empedocle, “rifiuti in bilico”

Pinterest Google+

E’ stata riavviata oggi sabato 28 ottobre la raccolta dei rifiuti a Porto Empedocle. Gli operatori ecologici dell’impresa “Realmarina” hanno deciso di accogliere le richieste espresse durante un incontro in Prefettura, dove sono stati ricevuti i rappresentanti aziendali e dei lavoratori. E’ stato deciso di tornare al lavoro da oggi, in risposta all’appello della Prefettura che aveva sollecitato la ripresa del servizio in concomitanza con il lungo ponte legato alle festività di Ognissanti e dei Defunti. Dunque, si tratta un atto di buona volontà, chiesto dai funzionari prefettizi agli operatori ecologici empedoclini, impegnati in una vertenza legata ai ritardi nei pagamenti dei loro stipendi. La protesta dello sciopero ad oltranza però è solo sospesa e rinviata. Infatti il prossimo appuntamento è fissato già per il pomeriggio del 3 novembre, quando i lavoratori saranno nuovamente ricevuti dal prefetto di Agrigento, Nicola Diomede. Nel corso dell’incontro sarà chiesto di fare chiarezza in modo definitivo sull’impegno, più volte ribadito dalla sindaca di Porto Empedocle Ida Carmina, del pagamento puntuale delle mensilità correnti attraverso il saldo di almeno una fattura completa alle imprese che, in questo modo, possono avere la liquidità necessaria per gli stipendi. E per gli arretrati lo stesso accordo prevede che si sarebbero pagati man mano che il Comune avesse avuto soldi in cassa disponibili…intervista Ida Carmina al Vg…

Notizia Precendente

“Erario e dissesto”, la replica

Prossima Notizia

Master di cioccolato a San Giovanni Gemini (video interviste)