Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, in occasione dell’udienza preliminare, la pubblico ministero, Paola Vetro, ha chiesto l’assoluzione di due dirigenti e di una funzionaria del Comune, imputati di omissione d’atti d’ufficio per aver insabbiato un esposto contro un ristoratore in via Atenea che non avrebbe smaltito correttamente i fumi. Si tratta di Gaetano Greco, 58 anni, dirigente del settore Territorio e Ambiente, Antonino Insalaco, 48 anni, dirigente del settore Attività produttive, e Nicolina Sodano, 49 anni, funzionaria dello stesso ufficio. Prossima udienza il 18 dicembre. Il collegio difensivo è composto dagli avvocati avvocati Rosa Salvago, Giovanni Iacono Manno e Daniela Posante.

Pinterest Google+
Notizia Precendente

Agrigento, ladro costretto alla fuga e ferito

Prossima Notizia

Assegnati i premi "Ignazio Buttita" 2017, Angelo Ruoppolo tra i prescelti