La Procura distrettuale di Palermo, tramite il pubblico ministero Claudio Camilleri, ha chiesto il rinvio a giudizio di 15 indagati nell’ambito dell’inchiesta antidroga cosiddetta “Up e down”, su un presunto traffico di cocaina e hashish dal Belgio alla Sicilia e, in particolare, a Favara e a Porto Empedocle. Si tratta di Gioacchino Alba, 50 anni, di Favara, Alessandro Anello, 37 anni, di Palermo, Andrea Calandra, 37 anni, di Palermo, Domenico Di Paola, 36 anni, di Palermo, Rania El Moussaid, 32 anni, nata a Casablanca in Marocco ma da tempo residente ad Agrigento, Carmelo Fallea, 42 anni, di Favara, Stefano Giaconia, 32 anni, di Palermo, Gianluca Giarratana, 28 anni, di Cammarata, Giuseppe Giarratana, 32 anni, di Cammarata, Vincenzo Giudice, 39 anni, di Palermo, Gaspare Indelicato, 35 anni, di Favara, Calogero Presti, 44 anni, di Favara, Stefano Sacco, 53 anni, di Porto Empedocle, Gaetana Terrana, 35 anni, di Palermo, e Carmelo Vaccaro, 39 anni, di Favara.

Pinterest Google+
Notizia Precendente

Pari opportunità e risvolti

Prossima Notizia

Processo "Rigoli", ascoltati i genitori