Home»Cronaca»Licata, “Se non mi dai i soldi ti ammazzo”

Licata, “Se non mi dai i soldi ti ammazzo”

Pinterest Google+

A Licata i Carabinieri della locale Compagnia hanno arrestato Giacomo Ripellino, 39 anni, perché avrebbe costretto la madre a continue gravi minacce e a vessazioni per ottenere soldi e comprare droga. “Se non mi dai i soldi ti ammazzo”: ecco le ricorrenti parole rivolte dal figlio alla madre di 67 anni, vedova e pensionata. Ripellino risponde di estorsione e maltrattamenti contro familiari. E’ stata la donna, ormai esasperata e impossibilitata a consegnare al figlio almeno 25 euro al giorno, a rivolgersi ai Carabinieri. Giacomo Ripellino è recluso nel carcere Petrusa ad Agrigento a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Notizia Precendente

Oggi inizia il G7 Pari opportunità a Taormina

Prossima Notizia

Porto Empedocle, task force contro gli incivili della differenziata