La giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Rosanna Croce, ha assolto V S, sono le iniziali del nome, 42 anni, di Raffadali, imputato di falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico. Il raffadalese, difeso dall’avvocato Giuseppina Ganci, è stato accusato di aver denunciato falsamente lo smarrimento di una carta di circolazione per poi esibire il documento alla Motorizzazione e ottenere il rilascio di un duplicato.

Pinterest Google+
Notizia Precendente

Tre incidenti stradali mortali in Sicilia

Prossima Notizia

Agrigento, disservizi pubblica illuminazione anche in via Stromboli