Home»Cronaca»Dirigente regionale rinviato a giudizio per stalking

Dirigente regionale rinviato a giudizio per stalking

Pinterest Google+

Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, il giudice per le udienze preliminari del Tribunale, Alfonso Malato, ha rinviato a giudizio Vincenzo Caruso, 62 anni, dirigente regionale, imputato di stalking a sfondo sessuale a danno di un’impiegata. Caruso è difeso dagli avvocati Vincenzo Caponnetto e Walter Tesauro. Il marito della presunta vittima delle molestie è parte civile tramite l’avvocato Giuseppe Arnone. E il Centro antiviolenza e antistalking “Telefono aiuto” è parte civile con l’avvocato Davide Santamaria.

Notizia Precendente

Agrigento e restauri urbani

Prossima Notizia

Minacce di morte al sindaco di Siculiana, requisitoria del pm