Home»Cronaca»Commissariata la società di navigazione “Liberty Lines”

Commissariata la società di navigazione “Liberty Lines”

Pinterest Google+

La società di navigazione siciliana “Liberty Lines Spa” è stata commissariata. Così ha disposto il Tribunale di Palermo, che ha nominato il commissario giudiziale su richiesta della Procura. I Carabinieri di Palermo e di Trapani hanno notificato un’ordinanza interdittiva nei confronti della società della famiglia di Vittorio Morace, che nel maggio scorso è stato coinvolto nell’inchiesta anticorruzione cosiddetta “Mare nostrum”. E sono stati arrestati l’armatore Ettore Morace, figlio del patron del Trapani calcio Vittorio, entrambi proprietari della compagnia Liberty Lines, l’ex deputato regionale Girolamo Fazio, ex sindaco di Trapani, e il coordinatore della segreteria dell’ex assessore alle Infrastrutture, Giuseppe Montalto. Nell’inchiesta sono coinvolti Vittorio Morace, al quale nel febbraio scorso sono stati sequestrati beni per 10 milioni di euro, l’ex sottosegretario Simona Vicari, l’ex presidente della Regione Rosario Crocetta, la deputata regionale Marianna Caronia e altri.

Notizia Precendente

Palermo, giallo al Museo Pitrè

Prossima Notizia

Gli architetti pressano sul Piano di utilizzo del demanio marittimo