Home»Cronaca»Riconosciuto il diritto al trasferimento di un’insegnante di Licata madre di un disabile

Riconosciuto il diritto al trasferimento di un’insegnante di Licata madre di un disabile

Pinterest Google+

Accogliendo le istanze dei difensori, gli avvocati agrigentini Domenico Scarnà e Gianmarco Carnabuci, il Giudice del Lavoro del Tribunale di Caltagirone ha riconosciuto il diritto di una docente di Licata ad essere assegnata in una sede di servizio vicina alla propria residenza. La donna, madre di 3 bambini di cui uno disabile grave, per l’anno scolastico 2017-2018 ha legittimamente chiesto il temporaneo trasferimento da un Istituto scolastico in provincia di Catania ad una sede di Licata, o, in alternativa a Palma di Montechiaro o ad Agrigento, al fine di potere curare e assistere il figlio. L’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia e di Agrigento, nonostante la docente licatese vantasse un punteggio, regolarmente documentato, superiore agli altri, l’hanno invece relegata in posizione non idonea nella relativa graduatoria provvisoria. Il Giudice del Lavoro, accogliendo le tesi degli avvocati Scarnà e Carnabuci, ha condannato le due Amministrazioni ad eseguire l’ordinanza e riconoscere un diritto che è stato violato.

Notizia Precendente

Il prefetto di Agrigento in visita al Comune di Siculiana

Prossima Notizia

Milionate per l'edilizia scolastica (video intervista)