Home»Cronaca»Anziano picchiato e rapinato a Naro, due arresti

Anziano picchiato e rapinato a Naro, due arresti

Pinterest Google+

In esecuzione di ordinanze di custodia cautelare emesse dal Tribunale di Agrigento e dal Tribunale per i minorenni di Palermo, i Carabinieri della stazione di Naro e della compagnia di Licata, capitanati dal colonnello Giovanni Pellegrino, hanno arrestato ai domiciliari Calogero Troisi, 22 anni, di Licata, e hanno trasferito in una comunità di recupero un ragazzo di 17 anni di Naro. I due sono i presunti rapinatori che lo scorso 14 aprile, a Naro, in periferia, hanno proposto in modo malandrino ad un anziano di 86 anni l’acquisto di posate d’argento e di una giara, e poi, avuta contezza della disponibilità di denaro nel portafogli dell’86enne, Troisi, a tradimento, avrebbe colpito in faccia l’anziano con un pugno, e poi gli avrebbero rubato il portafogli con dentro 125 euro. Il malcapitato è rovinato a terra privo di sensi, ed è stato ricoverato con 22 giorni di prognosi per fratture multiple al volto. I Carabinieri agrigentini hanno scandagliato le immagini dei sistemi di videosorveglianza, hanno raccolto testimonianze, altri indizi, e poi hanno mostrato all’anziano le foto dei due sospettati. E l’uomo li ha riconosciuti senza alcun dubbio. Sono in corso altre indagini per riscontrare se i due arrestati abbiano compiuto altri atti dello stesso genere a Naro e a Grotte.

Notizia Precendente

Agrigento, "cartoline" dal Villaggio Peruzzo

Prossima Notizia

Fortitudo basket Agrigento fuori dai playoff promozione