Home»Cronaca»La Simfer sul caso del falso medico fisiatra a Raffadali

La Simfer sul caso del falso medico fisiatra a Raffadali

Pinterest Google+

La sezione agrigentina della Simfer, la Società italiana di medicina fisica e riabilitazione, tramite i dottori Fausto Crapanzano, Rosario Ciraulo e Pasquale Danile, interviene a seguito della denuncia ad opera dei Carabinieri del falso medico fisiatra operante a Raffadali. La Simfer agrigentina afferma: “Esprimiamo il nostro plauso alle autorità competenti nella conduzione delle indagini, anche grazie alle denunce dei pazienti truffati dal falso medico specialista. Precisiamo che sono solamente i Medici Fisiatri i responsabili dei progetti riabilitativi dei pazienti, e come tali garanti della salvaguardia della salute degli stessi pazienti. Tale precisazione trova riscontro in frequenti episodi di anomale pratiche mediche riabilitative inefficaci, che si rivelano pericolose per l’incolumità dei pazienti. Numerose sono le figure che orbitano nel mondo della fisioterapia e della riabilitazione, molte delle quali non mediche. Ma l’unica legittimata alla visita, diagnosi e alla prescrizione della terapia farmacologica e fisica riabilitativa è quella del Medico Fisiatra, a garanzia della salute dei pazienti”.

Notizia Precendente

L’associazione culturale musicale “SiciliArte” impegnata in Cina

Prossima Notizia

Agrigento, cartoline da Via Verdi (galleria foto)