Home»Cronaca»Blitz anti “caporalato” tra Canicattì e Naro

Blitz anti “caporalato” tra Canicattì e Naro

Pinterest Google+

I poliziotti della Squadra Mobile e della Scientifica di Agrigento, e del Commissariato di Canicattì, a seguito di controlli nelle campagne tra Canicattì e Naro, in un vigneto, hanno scoperto 36 lavoratori, tra cui 2 minorenni, in nero, hanno arrestato tre persone, e hanno elevato sanzioni per oltre 50mila euro. L’inchiesta, mirante a contrastare il fenomeno del “caporalato”, è coordinata dalla Procura di Agrigento tramite la sostituto Gloria Andreoli. Gli arrestati sono un imprenditore di Naro di 44 anni, e due romeni residenti a Canicattì di 40 e 42 anni.

Notizia Precendente

Agrigento e sacchetto selvaggio, trasgressore in via Vallicaldi

Prossima Notizia

A Palermo atterri all'aeroporto e incontri il tempio della Concordia