Home»Cronaca»Psicolabile devasta pronto soccorso

Psicolabile devasta pronto soccorso

Pinterest Google+

A Niscemi, in provincia di Caltanissetta, un uomo di 59 anni con patologie psichiatriche ha devastato il pronto soccorso dell’ospedale Suor Cecilia Basarocco, dove si è presentato, poco dopo le 21,30, chiedendo di essere ricoverato per patologie inesistenti. Al rifiuto del medico, il paziente si è scatenato in escandescenze, scardinando la porta d’ingresso, spaccando i vetri e ribaltando sottosopra l’ambulatorio e le apparecchiature. Inoltre, ha aggredito il personale sanitario ferendo medico e infermieri del 118. Il direttore dell’ospedale, Alfonso Cirrone Cipolla, commenta: “Non è possibile lasciare i nostri operatori da soli di notte. Chiederò il servizio di guardia anche nel nostro ospedale così come è presente a Gela e Caltanissetta. Esprimiamo inoltre solidarietà alla dottoressa e all’infermiere del 118 che sono stati aggrediti. Per ciò che concerne l’autore del folle gesto, gli è stato fatto il Tso (Trattamento sanitario obbligatorio) ed è stato trasferito all’ospedale di Gela accompagnato dagli agenti della polizia municipale”.

Notizia Precendente

Furti di rame con canna da pesca, sgominata una banda, 9 arresti

Prossima Notizia

La Provincia paga i valutatori per valutare le prestazioni dei Dirigenti