Home»Cronaca»Raffadalese condannato per omicidio stradale e lesioni colpose

Raffadalese condannato per omicidio stradale e lesioni colpose

Pinterest Google+

Salvatore Lombardo
A Raffadali, in contrada “Le Colonie”, lo scorso 2 luglio 2017 si sono scontrate due automobili. Salvatore Lombardo, 23 anni, sul sedile posteriore di una Fiat Punto, è morto. La Procura di Agrigento, escludendo l’aggravante di essere stato alla guida alterato da sostanze stupefacenti, perché non provata adeguatamente, ha invocato la condanna a 2 anni di reclusione, per omicidio stradale e lesioni colpose, a carico di Alfonso Amodeo, 26 anni, di Raffadali. Amodeo, giudicato in abbreviato, è l’amico di Lombardo alla guida della Fiat Punto. Ebbene, adesso, la giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Agrigento, Alessandra Vella, ha condannato il raffadalese a 2 anni e 2 mesi di reclusione.

Notizia Precendente

Il Consiglio comunale approva la mozione "azzera indennità"

Prossima Notizia

Agrigento e differenziata, l'inferno Gibisa-Ciavolotta