I ritardi da parte del governo regionale nell’erogazione degli assegni ai disabili gravi in Sicilia: dalla mezzanotte di oggi il senatore del Partito Democratico, Davide Faraone, ha iniziato lo sciopero della fame ad oltranza. Lo stesso Faraone spiega: “Sono stato al governo, sono un senatore, ma sono innanzitutto siciliano e padre di una ragazza autistica. Non c’entra la politica, non c’entra un partito, quando si parla di diritti e di torti si sta da una parte o dall’altra senza guardare al colore della maglietta. Ricordate la questione? Un anno fa, fece notizia grazie a Pif, ad un tweet di Jovanotti. Dopo un anno, e con una legge approvata e con le somme già disponibili, migliaia di disabili aspettano ancora i soldi. Non per andare in vacanza, sia chiaro. Basta chiacchiere , non c’è più tempo per tante ragazze e ragazzi, i loro tempi non sono quelli della politica e della burocrazia. Io, innanzitutto da padre, dico che il tempo è scaduto e a mezzanotte di oggi inizierò un’azione di dialogo non violento, con lo sciopero della fame ad oltranza fino a quando non sarà erogato anche l’ultimo assegno a tutti gli aventi diritto”.

Pinterest Google+
Notizia Precendente

Licata, allaccio abusivo alla rete idrica, cinque arresti

Prossima Notizia

Cracolici: "E' stato un errore annullare le elezioni ad Alessandria della Rocca"