Il consigliere comunale di Agrigento, Pietro Vitellaro, annuncia che sono stati definiti con esattezza i contributi che la Regione stanzierà a favore dei Consorzi universitari siciliani a seguito di un’intesa sancita tra i Rettori delle Università siciliane e gli assessori Lagalla e Armao. Inoltre, in tema di gestione degli stessi Consorzi, è stato deciso che l’organo di gestione sarà composto da un Presidente di nomina regionale, da un rappresentante degli enti consorziati e da un rappresentante dell’Università. Lo stesso Vitellaro commenta: “Si tratta di un accordo che era stato promesso dall’Assessore Lagalla in primavera, e tale promessa è stata mantenuta. Adesso, sono certo che anche il nostro Magnifico Rettore Micari manterrà la promessa resa ad Agrigento durante il Consiglio Comunale. Quando lo abbiamo invitato a relazionare in Aula Sollano, infatti, aveva dichiarato che sarebbe stato pronto a riaprire i corsi di laurea ad Agrigento nel momento in cui fosse stata raggiunta l’intesa con il governo regionale. Ebbene, adesso non ci sono più alibi. Si restituisca il diritto allo studio agli agrigentini che ne hanno diritto tanto quanto quelli di Trapani e Caltanissetta! Continueremo a tenere sempre alta la guardia e non indietreggeremo di un millimetro”.

Pinterest Google+
Notizia Precendente

Massimo Bray a conclusione del "Master di Scrittura"

Prossima Notizia

Ritrovato a Roma Roberto Stagnitto