Home»Flash»Il Pd all’Ars contro la circolare Cocina sui rifiuti fuori Sicilia

Il Pd all’Ars contro la circolare Cocina sui rifiuti fuori Sicilia

Pinterest Google+

Come pubblicato ieri, la Regione ha informato i sindaci siciliani che decadranno dalla carica se entro il 31 luglio non concludono i contratti a spese del Comune con le società abilitate per il trasporto dei rifiuti fuori Sicilia. E ciò qualora nel relativo Comune non si raggiunga almeno la soglia del 30 per cento di differenziata. In proposito interviene il capogruppo del Partito Democratico all’Assemblea Regionale, Giuseppe Lupo, che afferma: “I cittadini non possono pagare il costo dell’invio dei rifiuti all’estero. Il presidente della Regione Siciliana non si lavi le mani come Ponzio Pilato, scaricando sui sindaci costi e responsabilità dell’emergenza rifiuti con grave danno per i cittadini. Musumeci revochi piuttosto la disposizione che prevede il commissariamento degli organi dei Comuni nel caso di mancata comunicazione entro il 31 luglio della modalità di trasferimento dei rifiuti oltre confine”.

Notizia Precendente

Adas, raccolta sangue ad Aragona

Prossima Notizia

I Carabinieri di Caltanissetta risolvono un omicidio commesso nel '93