Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, ha convalidato l’arresto, ad opera dei Carabinieri, dei tre componenti la famiglia romena Lupascu che domenica scorsa a Naro avrebbero concorso nell’uccidere a colpi di spranga il romeno Constantin Pinau, 37 anni. Il giudice ha imposto il carcere a Vasile Lupascu, 43 anni, e poi gli arresti domiciliari con braccialetto elettronico alla moglie Anisoara Lupascu, 39 anni, e al figlio Vladut Vasile Lupascu, 19 anni.

Pinterest Google+
Notizia Precendente

Agrigento, conferenza provinciale "Liberi e uguali"

Prossima Notizia

Spari a Favara, condannato empedoclino