Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha sciolto il nodo delle nomine ai vertici di alcune società partecipate di cui il Comune di Palermo è socio unico o di maggioranza. Giuseppe Norata è stato nominato a capo della Rap, l’ex vicepresidente della Regione Michele Cimino è a capo dell’Amat. Giuseppe Butera all’Amg. Confermati Maria Prestigiacomo all’Amap, Antonio Perniciaro a Reset e Franco Randazzo a Sispi. Lo stesso sindaco Orlando afferma: “Nella scelta degli amministratori unici ho voluto attenermi a quei criteri di professionalità, competenza ed esperienza che sono indispensabili nella gestione di aziende pubbliche, proprio perché il carattere pubblico dei servizi essenziali è e rimane l’elemento chiave. Questo elemento di scelta, che è prettamente politico, costituisce uno degli elementi di forza collanti della coalizione di governo della città, fatto proprio da tutte le forze politiche che hanno sostenuto la mia candidatura e il mio programma votato dagli elettori”.

Pinterest Google+
Notizia Precendente

"La Scala dei Turchi è al buio. Sia illuminata"

Prossima Notizia

"Disabili gravissimi", dopo le minacce dell'assessore, le Asp pagano