Home»Flash»Il sindaco Messinese ricorre al Tar contro la sfiducia

Il sindaco Messinese ricorre al Tar contro la sfiducia

Pinterest Google+

Domenico Messinese
L’ex sindaco di Gela, Domenico Messinese, ha presentato ricorso al Tar contro la sfiducia votata dal Consiglio comunale il 7 settembre scorso e che ne ha sancito la decadenza dalla carica. Messinese intende dimostrare l’infondatezza delle accuse politiche e a sancire l’illegittimità della sfiducia votata dal Consiglio comunale perché al sindaco non sarebbe stato garantito il diritto di replica.
Messinese, infatti, dopo l’inizio dei lavori consiliari del 7 settembre, è stato colto da malore e ricoverato in ospedale da dove poi spedì una Pec con le proprie dimissioni. Con ciò ha sperato che il Consiglio comunale sospendesse i lavori e gli concedesse la possibilità di un confronto. I consiglieri hanno invece espressamente voluto votare. Ecco perché nel ricorso proposto contro il Comune di Gela, la Regione Sicilia e i consiglieri comunali, Messinese chiede al Tar l’annullamento della delibera e la sospensione della sua efficacia con il proprio conseguente reintegro nel ruolo e nelle funzioni.

Notizia Precendente

A Palermo scoperta una "Crack house"

Prossima Notizia

Disabili gravissimi, pronto un ricorso contro il decreto Musumeci