Home»Cronaca»Canicattì, spacciate patacche come diamanti e gioielli

Canicattì, spacciate patacche come diamanti e gioielli

Pinterest Google+

Cesare Castelli, commissario Ps Canicattì
I poliziotti del commissariato di Canicattì, capitanati dal vice Questore, Cesare Castelli, hanno denunciato un 50enne di Palermo, indagato di associazione per delinquere finalizzata alla truffa aggravata allorché, in concorso con altre due persone al momento ignote, ha truffato un uomo di 60 anni di Canicattì, vendendogli delle pietre e un anello, di nessun valore, come diamanti e gioiello, e ottenendo da lui la consegna di 3.500 euro. Il 60enne ha poi riconosciuto nella foto in Commissariato il truffatore, già schedato per precedenti dello stesso genere.

Notizia Precendente

"Girgenti Acque", Carlisi presenta una proposta di mozione

Prossima Notizia

Dal Decreto "Mille Proroghe" altra amara sorpresa per la Regione Sicilia