Home»Cronaca»Blitz antimafia, arrestato l’ex deputato Nicotra

Blitz antimafia, arrestato l’ex deputato Nicotra

Pinterest Google+

Raffaele Nicotra
Vi è anche Raffaele ‘Pippo’ Nicotra, ex deputato Udc poi nel Partito Democratico, più volte eletto all’Assemblea Regionale Siciliana, tra i 18 arrestati dai Carabinieri in occasione del blitz antimafia cosiddetto “Aquila”, scattato all’alba di oggi tra Acireale e Aci Catena. Bersaglio della Procura antimafia di Catania sono stati presunti esponenti del clan Ercolano-Santapaola”, indagati a vario titolo di associazione a delinquere di tipo mafioso, estorsioni con l’aggravante del metodo mafioso, scambio elettorale politico mafioso, tentato omicidio, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di armi. All’operazione hanno partecipato 200 carabinieri.
Le indagini, condotte dai Carabinieri, hanno consentito, tra l’altro, di accertare, anche grazie alle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia, la responsabilità degli indagati in ordine alla loro appartenenza a due gruppi storici della famiglia di Catania, Ercolano e Santapaola, nonché all’imposizione del pizzo nei confronti di diversi imprenditori locali nell’arco di svariati anni. Radiografate anche diverse consultazioni elettorali locali per le quali vi sarebbe stato l’interessamento della mafia. Il reato contestato all’ex deputato Nicotra è il voto di scambio elettorale politico mafioso.

Notizia Precendente

Musumeci su Crias verso Irca (video intervista)

Prossima Notizia

Droga e violenze, arrestati quattro nigeriani ad Agrigento