Home»Cronaca»Applicata per la prima volta ad Agrigento la legge “salva suicidi”

Applicata per la prima volta ad Agrigento la legge “salva suicidi”

Pinterest Google+

Il Tribunale di Agrigento, tramite la giudice delegato Silvia Capitano, ha omologato a favore di un commerciante agrigentino sommerso dai debiti la cosiddetta legge “salva suicidi”, ovvero il “piano del consumatore”. Il giudice ha accolto la proposta dall’avvocato Marcello Sutera Sardo che, con la commercialista Stella Vella, ha presentato un piano di rientro e stralcio dei debiti del suo assistito. È stato il primo e importante provvedimento del genere che il Tribunale di Agrigento adotta per assecondare coloro che, travolti dai debiti, non riescono, senza colpa, ad onorare gli impegni assunti. Si tratta di predisporre un “piano del consumatore” che prevede la ristrutturazione e stralcio del debito, verificando e attestando la fattibilità del piano proposto, senza la necessità dell’assenso dei creditori. L’Ordine dei Commercialisti di Agrigento commenta: “L’omologa è anche un messaggio di legalità per coloro che si trovano schiacciati dai debiti, un monito per non ricorrere agli usurai al fine di ripianare i debiti ed evitare gesti insani ma, ricercare soluzioni offerte dalla legge, accompagnati da professionisti preparati e qualificati”.

Notizia Precendente

A Porto Empedocle la rievocazione della fine della Grande Guerra

Prossima Notizia

Il cinema tra le "Belle Arti" (video interviste)