Home»Cronaca»“Guardie e ladri” a Canicattì

“Guardie e ladri” a Canicattì

Pinterest Google+

A Canicattì la Polizia, allarmata da una telefonata al 113 da parte di alcuni vicini, è intervenuta in una villa disabitata, in contrada Tre Fontane, e ha sorpreso quattro malviventi travisati intenti a scassinare l’edificio. I banditi sono subito fuggiti dileguandosi e ad uno dei quattro, scavalcando un muretto, è caduta a terra una pistola, una calibro 9per21, con matricola abrasa, sequestrata e a breve sottoposta agli esami balistici.

Notizia Precendente

Ad Aragona “Il medicartista del corpo, la cura e le parole”

Prossima Notizia

Licata, il "Banco Popolare" restituirà 20mila euro ad una coppia