Home»Flash»“Tagli Finanziaria”, l’intervento della Uila-Uil

“Tagli Finanziaria”, l’intervento della Uila-Uil

Pinterest Google+

Plicato e Acquisto
La Uila Uil, tramite i dirigenti sindacali agrigentini Acquisto e Plicato, interviene nel merito dei progettati tagli della Finanziaria Regionale che inciderebbero pesantemente sui lavoratori di Esa e Consorzi di bonifica. Acquisto e Plicato affermano: “La scorsa settimana abbiamo scioperato per i lavoratori di Esa, Consorzi di Bonifica e forestali e abbiamo trovato risposte ancora aleatorie da parte dei tecnici di Palazzo d’Orleans, visto che il Governatore Musumeci era impegnato con feste religiose. Troviamo una scelta incosciente azzerare i fondi previsti dalla legge, che colpiscono dei comparti che questo governo più volte, ma solo a parole, ha detto di voler potenziare e utilizzare al meglio. Invece, incredibilmente, affonda la lama su lavoratori che da 30 anni aspettano i pieni riconoscimenti, dopo un interminabile precariato, e dopo che lo stesso Musumeci aveva indicato una strada percorribile per l’utilizzo degli stessi, per mettere in salvaguardia il territorio dopo le note vicende del dissesto morfologico e idrogeologico. I parlamentari agrigentini, in particolare, che sono a conoscenza della vicenda, facciano valere le loro funzioni e prerogative al di là della vecchia logica, maggioranza e opposizione, e rimettano i fondi per ridare funzionalità a un settore che va valorizzato e potenziato in una logica di messa in sicurezza del territorio, a favore anche dell’indotto agricolo, occupazionale ed economico in genere” .

Notizia Precendente

"Tagli", sit-in a Palermo. Da Agrigento partono Esa e Consorzi bonifica

Prossima Notizia

A Grotte si inaugura la prima "Panchina Rossa"