Home»Cronaca»Assenteismo all’assessorato alla Sanità: sei licenziati finora

Assenteismo all’assessorato alla Sanità: sei licenziati finora

Pinterest Google+

Sede assessorato Sanità Palermo
E’ aumentato a 6 il numero dei dipendenti regionali licenziati per assenteismo nella sede dell’assessorato regionale alla Sanità, in piazza Ottavio Ziino, a Palermo. Le lettere di licenziamento sono emesse dalla commissione disciplinare e sono firmate da Rosalia Pipia, dirigente del dipartimento funzione pubblica. Lo scorso 27 novembre 2018 la Guardia di Finanza ha arrestato ai domiciliari 11 dipendenti. Ad altri 11 è stato imposto l’obbligo di firma e altri 20 sono stati denunciati in stato di libertà. Secondo la Procura di Palermo dalle indagini è “emersa una consolidata prassi di assenteismo ingiustificato” con “presenze fittizie debitamente e furbescamente certificate”. Gli indagati, grazie alla mutua collaborazione fra loro, tramite lo scambio dei badge e l’utilizzo improprio dei computer aziendali, sono riusciti in modo sistematico ad attestare false presenze. Molti dipendenti, mentre risultavano in servizio, erano invece soliti recarsi al lavoro con circa 3 ore di ritardo, occuparsi di faccende private, come per esempio la spesa o il parrucchiere e in taluni casi anche andare fuori Palermo.

Notizia Precendente

Incidente stradale, morti due ragazzi di 16 e 17 anni

Prossima Notizia

Si è ucciso il figlio del pentito Angelo Siino