Home»Cronaca»Dalla ragione al torto, arrestati due braccianti agricoli di Ribera

Dalla ragione al torto, arrestati due braccianti agricoli di Ribera

Pinterest Google+

A Ribera due braccianti agricoli hanno subito il furto di due paia di forbici elettriche da potatura, del valore di alcune centinaia di euro. I due braccianti, ritenendo responsabile del furto un 30enne romeno domiciliato a Ribera, si sono recati nella sua abitazione, lo hanno picchiato, minacciato con un coltello e costretto a salire a bordo di un’automobile, e ciò affinchè restituisse il maltolto. Alcuni passanti testimoni hanno telefonato al 112. I Carabinieri della locale Tenenza, dopo un breve inseguimento, hanno intercettato l’automobile con i tre a bordo. Nel corso delle perquisizioni, a casa del romeno sono state trovate le forbici rubate. E’ stato inoltre sequestrato il coltello ai due braccianti. Il romeno vittima del sequestro è stato denunciato per ricettazione delle forbici. I due braccianti agricoli riberesi, F V sono le iniziali del nome, 34 anni, e T G, 27 anni, sono stati arrestati ai domiciliari per sequestro di persona.

Notizia Precendente

Un avvocato di Favara indagato per favoreggiamento

Prossima Notizia

Domenica mattina ad Agrigento "Il tour dei tre colli" (video intervista)