Home»Cronaca»Ricettazione di rame rubato, chiesta condanna per due empedoclini

Ricettazione di rame rubato, chiesta condanna per due empedoclini

Pinterest Google+

Il palazzo di Giustizia di Agrigento
Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, la pubblico ministero, Gloria Andreoli, a conclusione della requisitoria, ha chiesto la condanna a 2 anni e 4 mesi di reclusione ciascuno a carico di Giuseppe Angarussa, 34 anni, di Porto Empedocle, e di Roberto D’Amico, 29 anni, di Cattolica Eraclea, imputati di ricettazione e arrestati il 26 ottobre del 2018 perchè sorpresi nella disponibilità di quasi 7 quintali di rame rubato. Angarussa e D’Amico, difesi dagli avvocati Davide Casà e Davide Santamaria, sono giudicati in abbreviato. Il 9 ottobre è attesa la sentenza.

Notizia Precendente

ConfCommercio e Osm Value a confronto su etica e successo imprenditoriale

Prossima Notizia

Palma di Montechiaro, fermato presunto scippatore seriale