Home»Cronaca»Arnone a giudizio per diffamazione e calunnia contro Birritteri, Miceli e Alfano

Arnone a giudizio per diffamazione e calunnia contro Birritteri, Miceli e Alfano

Pinterest Google+

Gli avvocati Annalisa Russello e Angelo Farruggia
Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, a conclusione dell’udienza preliminare, la giudice per le udienze preliminari, Claudia Infantino, accogliendo quanto richiesto dalla pubblico ministero, Cecilia Baravelli, ha rinviato a giudizio l’avvocato Giuseppe Arnone, imputato di diffamazione aggravata e calunnia contro l’attuale Sostituto Procuratore Generale presso la Corte di Cassazione, Luigi Birritteri, l’avvocato Tiziana Miceli, e il marito di lei, l’ex ministro Angelino Alfano. Le ipotesi di reato contestate traggono origine da una denuncia, presentata dall’avvocato Giuseppe Arnone, che poi, all’esito delle indagini, si è rivelata infondata. Ecco perché adesso si procede per il delitto di diffamazione e calunnia a carico di Arnone. Luigi Birritteri e Tiziana Miceli si sono costituiti parte civile tramite gli avvocati Angelo Farruggia e Annalisa Russello. Prima udienza il 17 dicembre prossimo innanzi alla sezione del Tribunale di Agrigento presieduta da Antonio Genna.

Notizia Precendente

Le pensioni per i Regionali in Sicilia costano 468 milioni di euro all'anno

Prossima Notizia

Omicidio La Corte a Ribera, convalidato arresto di Italiano