Home»Cronaca»Cuzzola, piccata replica a Di Rosa sul richiesto rendiconto (video)

Cuzzola, piccata replica a Di Rosa sul richiesto rendiconto (video)

Pinterest Google+

Francesco Cuzzola
L’assessore comunale al Bilancio di Agrigento, Francesco Cuzzola, replica al coordinatore del Movimento Mani Libere, Giuseppe Di Rosa, sul richiesto rendiconto dell’ammontare e della spesa della Tasi dal 2015 in poi. Cuzzola innanzitutto pubblica il link “dove trovare – afferma – il rendiconto di cui parla Di Rosa”, e poi rivolgendosi a lui aggiunge: “Si tratta del rendiconto che, a quanto lei dice, non è stato reso pubblico. Eppure lei che segue attentamente la nostra azione amministrativa dovrebbe sapere che il rendiconto è stato approvato a fine dicembre. Eppure, lei che è stato amministratore locale dovrebbe sapere cosa è il rendiconto, come si legge e cosa contiene. Anzi, sono convinto che lei lo sappia…. Ma si sa, siamo in campagna elettorale (io di politica ci capisco ben poco) ed in questo clima si dice solo quello che si vuole dire e non quella che è la realtà. Lei dice che la Giunta ‘deve’ rendere pubblico il rendiconto: e fu così che venne riformulato il Testo Unico degli Enti Locali da parte del Signor Di Rosa. La pubblicità degli atti amministrativi è insita nella vita del Comune, non è certo di competenza della Giunta la pubblicità degli atti! E lei lo sa bene… ma ripeto, siamo in campagna elettorale. Probabilmente non sono degno di percepire 4 mila euro al mese… e, piuttosto che dedicare del tempo a lei, preferisco dedicarlo alla Città per provare a svolgere al meglio il mio compito, ma tralasciando….. Le rispondo molto volentieri. Lei sostiene che non riesce a trovare le delibere, che il sito del Comune non è trasparente: peccato che ci siano albo pretorio e sezione “Amministrazione Trasparente” sul sito del Comune che contengono tutto ciò che lei richiede! Se me lo consente, però, vorrei porgerle io una domanda: lei ritiene opportuno che un soggetto, qualunque esso sia, voglia prodigarsi a diventare Sindaco, Assessore, Consigliere Comunale non conoscendo nemmeno il funzionamento dell’Ente che andrà ad Amministrare? Io, da libero cittadino quale sono, fuori da logiche politiche e di partito, le posso assicurare che un candidato con questi requisiti non lo voterei mai. Sa perché le pongo questa domanda? Perché a me sembra che lei molte cose non le dica perché non le vuole dire (lungi da me dire perché non le conosca), giusto per il clima da campagna elettorale. Ebbene:
– Le delibere sono consultabili all’Albo Pretorio dell’Ente cosa che Lei sapeva, sa e saprà benissimo!
– Il Rendiconto di cui lei parla è stato approvato dal Consiglio Comunale il 30 dicembre 2018 consultabile all’Albo pretorio del comune e al link pubblicato.
All’interno di quel Rendiconto, e credo proprio che lei lo sappia leggere, ci sono tutti e dico tutti gli elementi da lei richiesti.
Non posso, nonostante il mio essere attento a tutti e prodigo a dare risposte a tutti, acconsentire che la realtà venga mascherata!
I rendiconti ci sono!
I rendiconti sono pubblici!
La delibera che lei ha mostrato si riferisce all’approvazione delle aliquote TASI in sede di previsione di bilancio e non di rendiconto (e lei lo sa bene, ma non dice tutta la verità!).
Il rendiconto di cui lei parla è il conto consuntivo. Visto che è stato un amministratore locale, che vuole diventare un amministratore locale, saprà come fare a verificare lo stato delle spese previste nel deliberato che lei ha mostrato… Ma visto che me lo chiede glielo dico:
Nella parte spesa del nostro conto consuntivo sono indicate le singole missioni e all’interno delle missioni i programmi individuati: è lì che è contenuto il Rendiconto che tanto lei brama!”

Notizia Precendente

Il gruppo di lettura alla Biblioteca "La Rocca" (video interviste)

Prossima Notizia

Le elezioni Provinciali il 19 aprile (video)